Test scarpa Running Cloudventure

Dopo un test piuttosto positivo del Cloudflow, ho voluto testare la scarpa impermeabile On Running Cloudventure. Stessa filosofia, ma in una versione adattata ai vincoli invernali. Ma non un inverno classico, essendo molto particolari i vincoli dell’inverno del Quebec… Richiedono una scarpa da trail che deve adattarsi a tutti i tipi di neve.

E fango! Perché la neve che si scioglie, mescolata a tutto il fango che rimane sul terreno… Fa un bellissimo fango appiccicoso e ultra scivoloso! Tutto questo pur rimanendo a proprio agio sull’asfalto che di tanto in tanto riappare! Ho anche dimenticato che, se possibile, deve evitare di dare i brividi. Con 2 settimane intense dove la temperatura media era di circa -20°, questa nuova scarpa da trail On Running è stata messa alla prova!

On Running Cloudventure: Al momento del montaggioRunning Cloudventure

Su Running Cloudventure impermeabile: impermeabile nel freddo Quebecois! Lo slip-on non è sgradevole ma ho trovato la tomaia della scarpa abbastanza bassa per una scarpa da trail, incredibile. E se la struttura impermeabile della scarpa fa un po’ di rumore (una specie di scroccone difficile da riprodurre per iscritto!), sembra solida e non ostacola affatto durante la corsa. La struttura intorno al tallone e al mesopiede è un po’ rigida a prima vista, ma non sarà così quando si corre.

D’altra parte, l’allacciatura è un punto che mi ha dato personalmente fastidio. È il fatto che la parte superiore è bassa? O il fatto che ho un piede molto sottile che a volte non entra in certe scarpe? Non lo so, ma se restavo sull’allacciatura standard, il mio piede si muoveva nella scarpa e… Quando usavo i fori in più, l’allacciatura comprimeva un po’ troppo l’articolazione del piede. Alla fine non ho trovato un ideale, ma è questa seconda soluzione che ho mantenuto. Non mi ha impedito di correre, ma ho dovuto essere molto preciso sulla forza dell’allacciatura che ho messo per essere a mio agio!

L’avventura delle nuvole in corsa nella neve

In termini di aderenza, la suola di queste On Running Cloudventures è piuttosto originale. Ha zone che utilizzano diversi tipi di borchie di gomma. Si suppone che sia specificamente adattato ad ogni fase della falcata per potersi afferrare in ogni momento. È ancora confuso quando di solito si corre in Salomon Speed e la sua identica suola Contagrip dall’inizio alla fine della scarpa. Confuso ma comunque efficace.

Ho alternato le uscite con il mio Salomon preferito per farmi un’idea… E ho scoperto che queste On Running Cloudventures andavano molto bene. Perché hanno davvero avuto un assaggio di ciò che l’inverno del Quebec ha in serbo per noi. Dal ghiaccio alla neve più soffice, abbiamo preso tutto. Con un buon centinaio di chilometri percorsi, concluderò sicuramente l’inverno con lei ai miei piedi. (se non ho altri test in arrivo nel frattempo)

La neve si attacca come sotto tutte le suole ma, a meno che non sia in 10 cm di neve soffice, non impedisce di lanciare di nuovo.

Running Cloudventure

On Running Cloudventure wateproof: Davvero asciutto?

Qualità che si trovano anche nel lato impermeabile/isolante delle calzature. Correre a -25 gradi è decisamente freddo. Beh, se ho avuto freddo… non mi sono mai preoccupato dei miei piedi. La calzatura sembra isolare bene dall’esterno e mantiene il calore dal movimento del piede nella scarpa! Perfetto! Non c’è molto da dire sul lato impermeabile.

Funziona bene, l’acqua non entra nemmeno quando scorre nella neve ben fusa che si è trasformata in acqua stagnante. D’altra parte, mi sembra che la tomaia bassa della scarpa potrebbe permettere all’acqua di entrare più velocemente dalla cima rispetto ad altri modelli. Per il momento non mi ha dato fastidio… Ma immagino che la neve che si scioglie e le sue enormi pozzanghere mi permetteranno di confermarlo o negarlo (aggiornerò il test in quel momento!).

Un’altra scarpa da trail end di fascia alta?

Alla fine, questo On Running Cloudventure impermeabile è piuttosto una buona sorpresa. Risponde ai criteri per una scarpa invernale in Québec. È una scarpa che rivoluziona la scarpa da trailers invernale? Chiaramente no. Tanto più che è tra i 112 e i 179 euro (a seconda delle vendite e anche del modello, impermeabile o meno). Un prezzo di fascia alta dove ci sono già una pletora di marchi. On Running è in un certo senso “un marchio in più” su un mercato già molto competitivo. Dobbiamo rifiutare questo On Running Cloudventure impermeabile? Né l’uno né l’altro, dipende da te.

Quando c’è una scelta e i prodotti sono di alta qualità, è il momento di far parlare il soggettivo. Soprattutto scegliendo una scarpa che “ci piace visivamente”. E devo dire che lo sguardo “nero pieno” è abbastanza piacevole alla vista!

 

Vedi anche:

scarpa Salomon Sense Ride GTX, scarpa S-Lab Sense 7, scarpa Nike Vaporfly Next%

On Running Cloudventure Grey Sulphur
31 Recensioni
On Running Cloudventure Grey Sulphur
  • Suola cloudtec
  • Materiale esterno: Mesh
  • Traspirante
  • Rinforzato in Gomma sezioni e pagine
  • Soletta antibatterica