Test scarpa Lone Peak Neoshell

Oggi parlo di Altra Lone Peak Neoshell. Siccome mi era piaciuto molto l’Altra Impulse, ho scoperto che testare un modello di trail del marchio americano poteva essere una buona idea sulla neve in Quebec.

Rapporto di 3 settimane di test!Lone Peak Neoshell

Per farla breve, questo Altra Lone Peak Neoshell è un classico di Altra. Zero drop, corsa naturale, un concetto collaudato da tempo e che ha costruito la base di sostenitori fedeli del marchio. A questo si aggiunge la solita larga puntale (parte nella parte anteriore del piede della scarpa) in modo che il piede possa “lavorare in modo efficiente”, senza che la scarpa interferisca (troppo) con il naturale movimento del piede. A questo si aggiungono un sottopiede adeguatamente stretto per l’aspetto del sentiero e una membrana impermeabile, il Neoshell. Quando lo si toglie dalla scatola è chiaramente l’aspetto “mastoc” che viene fuori, ma alla fine con 285g sulla scala è “non così male” come diciamo in Quebec! 🙂

Lone Peak Neoshell in campo

Dopo 100 km di corsa con questo modello, devo dire che fa chiaramente il suo lavoro. Il sentiero laterale, le borchie, se non molto grandi, sono efficaci. Non così tanta trazione come sullo Speedcross 3, ma è sufficiente nella maggior parte dei casi. Nel fare jogging sulla neve, in ogni caso, non sono mai stato nei guai. La membrana di Neoshell ha svolto bene il suo ruolo, mantenendo i piedi asciutti durante tutte le mie uscite, sia che piovesse o che nevicasse.

Per quanto riguarda il passo, anche sentito come sull’Impulso, questi Altra Lone Peak Neoshells nascondono bene il loro zero drop. Infatti, uno mi chiederebbe se corro a tavoletta con le scarpe, non potrei dirlo al 100%. Naturalmente la differenza con il Mizuno Wave Rider 19 che provo in parallelo è importante ma niente di drammatico. Il mio piede sottile è comodo nonostante l’alluce largo. La scarpa è davvero interessante, è relativamente avvolgente dal tacco alla metà del piede. Con un’allacciatura efficace, che non si muove, il piede è ben mantenuto. Il toebox diventa quindi un vantaggio anche per il piede sottile, la falcata può esprimersi pienamente senza che il piede si muova nella scarpa per tutto questo.

Lone Peak Neoshell

Conclusione: Efficiente, confortevole, è Altra!

Mi era piaciuto piuttosto l’Impulso, anche questo Altra Lone Peak Neoshell mi è sembrato molto interessante. Efficace nel trail, permette un buon passo, impermeabile … Non sono un fan al punto di dirvi che questa è la scarpa dell’anno, ma non trovo nemmeno un grande difetto. Ah sì, i colori sono un po’ tristi, preferisco il colore molto estivo Impulso!

 

Vedi anche:

scarpa Salomon Sense Ultra 5 Soft Ground, scarpa Mizuno Wave Mujin 3, scarpa Mizuno Wave Hayate 3.

ALTRA Women's Lone Peak 3 Mid Neoshell Trail...
279 Recensioni
ALTRA Women's Lone Peak 3 Mid Neoshell Trail...
  • Design superiore e durata migliorate.
  • Plantare da 5 mm.
  • Intersuola in EVA a doppio strato con strato superiore A-Bound & Innerflex
  • La custodia a forma di piede per posizionare le dita dei piedi.